rss facebook twitter linkedin youtube followgram emergency

Aspettandoti.

Pubblicato il alle 20:18 da Alessandra in Pensieri in libertà

“Cara bambina mia,

ti scrivo dal divano arancione, mentre ascolto la musica. Devi ancora arrivare, eppure oggi, senza volere, lo so, mi hai fatta preoccupare parecchio. Non hai colpa, ma è giusto che tu lo sappia. Così ti scrivo e spero che un giorno, tra qualche anno, tu possa rileggere queste parole, quando io avrò dimenticato di averle scritte.

Non so neanche da che parte iniziare: quello che ho scoperto mi ha ferita, preoccupata, spaventata. E mi rendo conto che l’unica persona che può fare qualcosa perchè quello che temo non succeda davvero, sono solo e soltanto io.

Mi chiedo come sia possibile e mi accorgo di essere troppo vecchia per capirlo e troppo distante, al tempo stesso capisco che tu sei troppo piccola per spiegarmelo, ma questo forse vuol dire che sei ancora in tempo per salvarti e ti prometto che combatterò ogni giorno perchè questo accada.

Non ti insegnerò che esiste un Dio e una religione che dovrà dettare quello che potrai e non potrai, non ti insegnerò che arriverà un momento, una persona, un attimo giusto. Non arriveranno. Ti insegnerò l’esatto opposto. Ma ti insegnerò anche, se sarò in grado, che ci sono cose che riguardano solo te e non dovrai fare qualcosa perchè qualcuno ti spinge a farlo. Te lo insegnerò anche se questo andrà contro di me.  Ti insegnerò a prenderti cura di te, a rispettarti e ad andare contro tutto e tutti. Ti insegnerò la bellezza di lottare e andare controcorrente. Ti insegnerò ad innamorarti, a lasciarti trasportare dalle emozioni e a non pentirti. E ho già paura. Sarò in grado, saremo in grado?

Fare l’amore è una cosa straordinaria. Voglio che questa sia la premessa, voglio che questa sia la cosa che cercherai ogni volta che farai sesso con qualcuno. E anche se non sempre andrà così io voglio che tu possa rivestirti sempre, pensando esattamente questo. Anche se non sempre le cose andranno come ti aspettavi, voglio che tu non ti penta mai di quello che hai fatto.
Voglio che tu vada a letto con qualcuno solo per te. Perchè sentirai che sarà la cosa che desidererai di più in quel momento.Arriverà un giorno in cui la paura sarà meno forte del desiderio. Non arriverà il momento giusto e nemmeno la persona, non aspettare la perfezione. Ascoltati e saprai quando sarà tempo. E non mi importa se avrai sedici anni, diciotto o ventiquattro, va bene anche quindici, ma voglio che tu lo faccia per te e non per la smania di sentirti come o meglio di qualcun altra. Non voglio che la tua vita sia mai una gara, un gioco, una sfida. Credimi non servirà a nulla.Ci sono persone con cui condividere attimi così intimi sarà la cosa più bella che possa capitarti. Anche se poi le cose andranno diversamente dalle tue aspettative. Cerca quelle persone. Vivile con tutta te stessa.La cosa importante, l’unica, sarà stare bene con te stessa. E non subito. Ma sempre.

Fare sesso con qualcuno può essere meraviglioso, divertente, appassionante, destabilizzante, noioso, deludente, straordinario, indimenticabile, frustrante, emozionante.

Non voglio essere ipocrita, non con te, farai sesso con  persone sbagliate e te ne accorgerai dopo, farai sesso una sera che avrai bevuto troppo, farai sesso con qualcuno che amerai e con qualcuno che ti piaceva e basta e farai sesso anche per sbaglio e potrà anche essere divertente, folle, meraviglioso oppure orrendo. Sbaglierai, capiterà, ma non preoccuparti. Quello che ti chiedo è di volerti bene, di non buttarti via, di scegliere sempre.

Perdonami, bambina. Perdona lo sfogo. Ma leggo articoli in cui si parla di bambine che hanno solo qualche anno più di te e sembra che siano così sole, con quella insicurezza travestita da scaltrezza: parlano con distacco di loro stesse e quello che dicono mi fa paura. Perdonami, ho avuto paura.

Spero di essere all’altezza delle tue aspettative. Ricordati questo: fare l’amore è meraviglioso, non aver paura, ma non buttarlo via.

Ti aspetto.

La tua mamma.”

Leave a Reply